Finanziare il settore agroalimentare: alcuni numeri e prodotti

Finanziare il settore agroalimentare: alcuni numeri e prodotti

Home / News / Finanziare il settore agroalimentare: alcuni numeri e prodotti

Il settore agroalimentare è sicuramente un comparto fondamentale dell’economia italiana. Lo stretto legame tra food e il marchio “made in Italy“ testimonia il peso, anche in termini di immagine, di questo settore per l’economia del nostro paese.

L’agroalimentare italiano è caratterizzato da un sistema fortemente basato su filiere che concorrono sia alla realizzazione del prodotto che alla distribuzione dello stesso. Un settore molto variegato che vede al suo interno prevalentemente piccole e medie imprese, affiancate da player di dimensioni maggiori e che presenta livelli di innovazione tecnologica e processi produttivi molto differenti.

E’ un settore ad alta specializzazione, spesso a conduzione famigliare e che occupa circa 920.000 persone con 754.000 aziende censite, di cui quasi il 30% a conduzione femminile e il 7% con imprenditoria giovanile (fonte report ISMEA marzo 2018)



SETTORE AGROALIMENTARE: FINANZIAMENTI E FINALITA’

Anche solo per quanto scritto finora, è facile intuire come l’agroalimentare sia un mercato interessante per le banche e come (al contempo) le aziende che ne fanno parte, necessitino di un supporto finanziario “rilevante” per lo svolgimento della propria attività che spesso necessita di innovazione tecnologica e investimenti di medio lungo-termine.

I dati del 2017 degli impieghi bancari, pur in leggera contrazione rispetto al 2016, evidenziano come il ricorso al sistema del credito sia “vivo” e necessario:


I finanziamenti sono richiesti sia per una gestione ordinaria (di breve) dell’attività, sia per investimenti di medio e lungo periodo. Nel 2017 questi ultimi sono stati oltre 11.500 milioni di euro con la seguente finalità:



Accanto alle finalità descritte esiste poi la tematica, trasversale anche agli altri settori, dell’export. Le esportazioni agroalimentari (cioè di prodotti agricoli e di trasformati alimentari) chiudono il 2017 al livello record di 41 miliardi di euro, con una crescita del 6,8% rispetto all’anno precedente.

Come rilevato anche da un’analisi condotta da SACE la crescita estera del settore agroalimentare e della meccanica strumentale hanno un grande potenziale e interessanti prospettive di sviluppo anche nel futuro.Soprattutto per le imprese di medie e grandi dimensioni, migliorare la parte strumentale e di processo pare condizioni spesso necessaria per poter crescere sul mercato internazionale e spesso questa “fase” necessita di un finanziamento da parte di terzi soggetti.

OFFERTA DEGLI ISTITUTI DI CREDITO

Proprio partendo dalla varietà di esigenze e di composizione del settore, i partner pmitutoring hanno una vasta gamma di prodotti dedicati al comparto.

Intesa Sanpaolo (https://www.intesasanpaolo.com/it/business/settori/agricoltura.html) mette per esempio a disposizione:

  • prodottiche supportano la gestione dei flussi finanziari (integrando il circolante)
  • cambiali agrarie per finanziamenti a breve collegati ad ottenere in anticipo i contributi assegnati dalla nuova Politica agricola comune (PAC).
  • prestiti agrari atti ad acquistare sementi, bestiame o promuovere la propria attività
  • finanziamenti di medio lungo per investimenti strumentali- strutturali come quelli della precedente tabella

Banco BPM(https://www.bancobpmspa.com/prodotto/sosteniamo-l-agricoltura/) presenta, oltre ad offerte traversali a tutto il comparto agroalimentare, una gamma di soluzioni specifiche per le aziende vitivinicole con per esempio:

  • finanziamento per l’impianto di nuove colture
  • all’acquisto di un macchinario o di un impianto che garantisca ottimizzazione energetica
  • richiesta di un mutuo per l’acquisto di un terreno o la realizzazione di un capannone.

L’istituto propone anche un mix di opzioni di finanziamento, sia a breve che a medio termine, inclusa la fidejussione PSR a garanzia del pagamento anticipato del contributo.

Cariparma Credit Agricolè propone con Progetto Agricoltura (https://www.credit-agricole.it/prodotti/agroalimentare/finanziare-l-azienda/progetto-agricoltura) un pacchetto di finanziamenti completo e flessibile, analogamente al gruppo Credito Valtellinese con 5 prodotti dedicati al settore agricolo (http://www.creval.it/imprese-liberi-professionisti/finanziamenti-per-impresa/prodotti-servizi-aziende-agricole-imprese/36)


La molteplice offerta e la presenza di investimenti spesso strategici e di durata pluriennale suggeriscono come sia importante, e spesso decisivo, essere accompagnati da un professionista nella scelta della forma di investimento più adeguata e nella relazione con gli istituti di credito.

Contattando pmitutoring avrai un tutor a tua disposizione che verificherà la bancabilità della tua richiesta e ti supporterà nella domanda di finanziamento.


Dario De Benedetti


Clicca qui per leggere articolo in pdf


Chiamaci al numero verde

800 94 25 52

o compila il form sottostante, e i dati della tua azienda, per ottenere in poche ore un' analisi di fattibiltà della tua richiesta di finanziamento.

Ti contatterà un nostro tutor per accompagnarti.


Informazioni preliminari